Macchine Agricole: l’Europa continua a crescere

  • SumoMe

Agricoltura di precisione

Mentre la crisi finanziaria mette in difficoltà il settore industriale europeo, il settore agricolo continua a crescere ad un ritmo rapido, e le prospettive future continuano ad essere promettenti.

Fatti e cifre

In testa ancora la Germania: per il 2012, l’Associazione nazionale dei costruttori tedesca (VDMA) ha registrato una crescita superiore alla media del settore europeo delle macchine agricole. Secondo i suoi dati, l’anno scorso la ripresa è stata del 6%

Pensando al futuro, questa tendenza dovrebbe proseguire anche durante il 2013. Gli esperti della francese Axema, l’unione dei costruttori di macchine agricole, si aspettano che il settore cresca del 3% circa nel 2013. Questi ultimi sono particolarmente ottimisti per i Paesi dell’Europa occidentale, nei quali l’elevata domanda è rimasta intatta nel suo insieme nel corso degli ultimi dieci anni.

Le ragioni della forte domanda

Mentre l’industria automobilistica è influenzata in maniera negativa da una stagnazione della domande, i cambiamenti delle condizioni dell’agricoltura contemporanea fanno in modo che il mercato proponga macchine e attrezzature con un sempre più elevato contenuto tecnologico.

I macchinari devono quindi essere performanti, con minori consumi e rispondere alle sempre più severe normative ambientali. Non è quindi sorprendente che il turn over dei parchi macchine degli agricoltori e delle imprese agricole sia abbastanza elevato nonostante la crisi. Le innovazioni nel settore sono particolarmente rapide nel settore dell’agricoltura di precisione. Le nostre macchine agricole sono oramai equipaggiate di sistemi GPS, monitor touch screen, tablet e altri dispositivi elettronici.

touch screen

Un’altra ragione per la quale l’industria agricola in Europa è in crescita è l’alta propensione agli investimenti: secondo i dati della tedesca DLG i principali Paesi nei quali si investe sono la Francia e la Germania, seguita da Polonia.

Trattore

A proposito di Davide