Same Deutz-Fahr e Giugiaro: potenza e stile

  • SumoMe

 Deutz Fahr Agrotron 7250 TTV

Cosa hanno in comune i trattori delle serie Virtus, Nitro o Agroton? Sono stati tutti “disegnati” dalla stessa mano! Dal 2011, infatti, il famoso designer industriale Giorgio Giugiaro, già noto per aver dato vita a vere e proprie “icone” nel mondo dell’auto e della fotografia (ma non solo!), ha messo a disposizione la sua arte per queste tre serie di trattori. Vi diciamo ciò che rende il suo design così speciale.

L’Agroton TTV 7250

Nel 2011 Giugiaro ha disegnato i modelli delle gamme AGROTRON 6 e 7 di Deutz-Fahr.  In particolare

, l’Agroton TTV 7250 ha ricevuto il Good Design Award 2012, il Golden Tractor for Design Award e recentemente anche il Red Dot Design Award Product 2013.

Il segreto del successo sta nel design innovativo del trattore: Giugiaro ha saputo imporre la sua visione alla cabina “Maxi Vision” che possiede un parabrezza panoramico fatto in un singolo pezzo. Le forme dinamiche ed angolari del trattore sono accentuate da un forte contrasto di colore nero e verde. Ciò è particolarmente evidente nel cofano, dove una larga linea nera è presente sulle parti laterali e superiore.

 

Same Virtus

La serie SAME Virtus

I trattori SAME Virtus che sono stati presentati alla fine del 2012 e e sono anch’essi frutto del lavoro del deisgner italiano. Le due serie hanno in comune la cabina Maxi Vision, anche se rispetto ai modelli AGROTON il cofano dei Virtus ha un profilo decisamente discendente. Come indicato già in un articolo precedente, la serie Virtus presenta il nuovo logo SAME, elaborato dallo stesso Giugiaro.

 

 

Il terzo capolavoro: il Lamborghi Nitro

Lamborghini Nitro

Recentemente, Giugiaro ha terminato i suoi lavori sui diversi modelli di Lamborghini Nitro, che sono stati presentati in anteprima alla SIMA 2013 a Parigi. I trattori di media potenza impressionano per la perfetta armonia di eleganza e semplicità. Il look classico dei modelli è intensificato dalla combinazione estetica del bianco e nero. Una particolarità è sicuramente rappresentata dalla forma del cofano, che vuole richiamare “un toro da combattimento”, e con esso ovviamente il toro simbolo di Lamborghini e (per parafrasare lo slogan della nuova serie), unire la potenza allo stile.

A proposito di Davide